Total Body

Total Body, il nome promette bene: total body workout, cioè allenamento per tutto il corpo.

Ed effettivamente questa attività fisica mantiene quello che promette, perché consente di tonificare tutti i muscoli principali (di addome, glutei, spalle, braccia e gambe), ma anche di smaltire i chili di troppo, migliorare il coordinamento e l'equilibrio, allenare il fiato e mantenere il cuore in salute.

STEP, PALLE MEDICHE, ELASTICI E MANUBRI

Il grande vantaggio del total body workout è proprio la sua completezza: con una lunga serie di esercizi concatenati il corpo si allena in armonia.

Può essere svolto a intensità variabili, con o senza l'aiuto di pesi, oppure con attrezzi come lo step, le palle mediche, i manubri o gli elastici. «La frequenza ideale è di tre lezioni in palestra di un'ora la settimana, lasciando sempre almeno un giorno di riposo tra una e l'altra», dice la trainer Viviana Ghizzardi.

Niente vieta di fare gli esercizi in casa propria, ma sarebbe utile prima impararli da un istruttore.

LE TRE FASI DELLA LEZIONE TIPO

La tipica lezione di total body workout si svolge così.

Riscaldamento (circa dieci minuti): si comincia con una marcia sul posto cui si aggiungono rotazioni delle spalle; poi si fanno passi laterali alternati con apertura sincronizzata delle braccia all'altezza delle spalle; si finisce con saltelli sul posto, sollevando in modo alterno le ginocchia verso il petto.

Allenamento (circa 40 minuti): si susseguono serie di esercizi per allenare le gambe, le braccia, l'addome e i muscoli dorsali.

Rilassamento (circa dieci minuti): si fanno esercizi di stretching dando particolare enfasi all'allungamento dei muscoli più sollecitati dagli esercizi della giornata.