Zumba

Lo “zumba fitness” è un nuovo modo di fare aerobica, una disciplina ideata da Beto Perez, il personal trainer dei vip. Dalla metà degli anni Ottanta ad oggi lo zumba si è diffuso moltissimo.

Si stima che a praticarlo, oggi, sono circa 10 milioni di persone in almeno 100 Paesi diversi del mondo!

La particolarità di questa disciplina sta nel fatto che riesce a coniugare perfettamente il fitness e la danza, in una maniera alquanto piacevole ed originale. Il sottofondo musicale dello zumba non è uguale a quello che accompagna una seduta di aerobica tradizionale.

Il ritmo giusto per lo zumba è caratterizzato da suggestioni latine, esotiche ed internazionali.

Seguendo la musica, chi partecipa al corso esegue movimenti semplici e divertenti, che si rivelano anche efficaci e benefici per l’intero organismo.

Lo zumba, però non da considerarsi né una semplice lezione di danza, né un allenamento di fitness.

Piuttosto, si tratta di una fusione tra ballo e fitness che richiede una certa coordinazione nei movimenti.

Ogni seduta è formata da una fase iniziale di riscaldamento ed una finale di defaticamento, nel cui intervallo si snodano le coreografie, che in genere sono sempre le stesse.

I ritmi si alternano a quelli più veloci e sostenuti, e questo comporta un notevole dispendio di energia (con conseguente consumo di calorie). Il risultato? I muscoli diventano più elastici, il corpo si rassoda e si perdono i chili di troppo in modo originale e divertente.

Gli effetti benefici di questa disciplina si avvertono anche a livello psicologico. Lo zumba fitness stimola la socializzazione tra i partecipanti, che sono facilitati nel conoscersi.

In questo modo, la pratica costante contribuisce a far aumentare l’autostima, a sviluppare la fiducia nelle proprie capacità, a migliorare il tono dell’umore. In pratica, lo zumba fitness, se praticato regolarmente, favorisce un approccio più positivo alle varie situazioni della vita.

Per partecipare ad una lezione non occorrono attrezzature particolari, né un tipo di abbigliamento specifico.

E’ però importante indossare abiti comodi che non intralciano i movimenti: vanno benissimo maglietta e pantaloncini, con scarpe da ginnastica.